24 ottobre 2016

Alimentazione

icona_leggi

Entra per leggere gli articoli sull’alimentazione

 

 

Un’alimentazione sana contribuisce a rendere la vita migliore giorno dopo giorno. Ciò di cui ci cibiamo rappresenta il carburante del nostro organismo ed è per questo motivo che abbiamo il dovere di far funzionare al meglio la nostra macchina che si chiama corpo. Vorreste trovarvi nella situazione di non riuscire ad accendere il vostro veicolo e farlo funzionare al meglio perché alimentato con combustibile non adatto o deteriorato? Lo stesso ragionamento deve essere applicato a se stessi nella vita quotidiana. Noi siamo macchine perfette che richiedono il miglior carburante in circolazione per funzionare ai massimi livelli.

dieta-mediterranea

ALIMENTAZIONE ONNIVORA:
In biologia un organismo onnivoro è quello che si alimenta sia con prodotti di origine animale (carne, uova, latte e derivati, pesce e prodotti del mare) che vegetale (frutta, verdura, cereali e legumi). Secondo i principi della Scienza dell’Alimentazione questo sarebbe il regime alimentare più adatto anche all’uomo che ha bisogno di una dieta bilanciata composta da proteine, carboidrati e grassi (contenuti in carne, pesce e loro derivati) e da vitamine e minerali (contenuti nei vegetali) ma esistono pareri contrastanti.

mercato_km0-e1476388020690

ALIMENTAZIONE LOCAVORA E ECOTARIANA:
Potrebbero essere classificate come sotto categorie dell’alimentazione onnivora. I locavori e gli ecotariani mangiano di tutto, purché sia stato valutato l’impatto ambientale al fine di danneggiare il meno possibile ciò che ci circonda. Un esempio potrebbe essere quello di consumare prodotti nel raggio di un centinaio di km o poco più dal proprio luogo di abituale esistenza. E tutto ciò col pro di ridurre l’impatto ambientale delle proprie abitudini alimentari. Meno viaggiano i prodotti, più freschi sono quando li mangiamo e meno emissioni di CO2 causiamo.

89509247-625x247

ALIMENTAZIONE MACROBIOTICA:
I macrobiotici seguono una dieta basata sulla combinazione energetica degli alimenti.
In linea di massima (anche se con numerose eccezioni) evitano tutti i prodotti animali, compresi latticini e uova, ma accettano di consumare saltuariamente il pesce: non sono quindi vegetariani in senso stretto.
Questa scelta alimentare è dettata principalmente da ragioni salutistiche ed è indirizzata verso l’equilibrio psico-fisico dell’essere umano.

dieta-vegetariana

ALIMENTAZIONE VEGETARIANA:
Il mondo vegetariano raggruppa tutti quegli individui che, principalmente per scelte etiche o di salute, escludono dalla propria alimentazione quotidiana carne e pesce. Al suo interno si può individuare una classificazione più ampia e suddivisa in considerazione anche dell’introduzione nella dieta di prodotti di origine animale come latte o uova.

  • LATTO-OVO-VEGETARIANI: Sono quelli più numerosi. Non mangiano nessun tipo di animale (nè carne, nè pesce) ma consumano i prodotti animali, ad esempio latte, latticini e uova.  Chi opta per un’alimentazione vegetariana è generalmente spinto a farlo sulla base di ragioni etiche e dalla decisione di non più uccidere (o far uccidere) per nutrirsi; considerando le implicazioni etiche nella produzione di latte e uova, per coerenza il passo successivo dovrebbe necessariamente essere il veganismo.
    Vi sono anche i pesce-vegetariani, che tra tutti gli animali mangiano solo i pesci, oltre ai prodotti di origine animale. Tuttavia questi ultimi non possono – logicamente – essere considerati vegetariani a tutti gli effetti, siccome i pesci sono di fatto animali: è perciò più corretto chiamarli pescivori.
  • LATTO-VEGETARIANI: Non consumano carne, pesce e uova. Utilizzano il latte ed i suoi derivati.
    Latte-vegetariana è ad esempio l’alimentazione ayurvedica, seguita in particolare da chi pratica lo yoga e che sconsiglia fortemente l’assunzione di carne, pesce, uova e anche di aglio, cipolla e funghi, ritenuti tutti cibi “tamasici”, cioè non adatti allo sviluppo completo dell’essere umano poiché apportano un tipo di energia che rende statici ed inerti fisicamente, mentalmente e spiritualmente.
  • OVO-VEGETARIANI: Non consumano carne, pesce e latticini. Mangiano le uova.
  • VEGANI O VEGETALIANI: Non consumano nessun tipo di animale nè alcun prodotto di origine animale, neppure miele. Inoltre non utilizzano pelle, piume, lana, seta, perle, spugne, ecc.
    Questo tipo di scelta nasce soprattutto da motivazioni etiche, legate al rispetto di ogni essere senziente.
    Il veganismo costituisce quindi la naturale evoluzione del vegetarismo quando è praticato per ragioni etiche ed animaliste, con ripercussioni maggiormente positive anche sul piano sociale ed ecologico poiché influisce in maniera ancora più ridotta sulle risorse del pianeta.
  • FRUTTARIANI O FRUGIVORI: Mangiano il cibo vegetale che non comporta la morte della pianta, pertanto evitano in particolare tutte le radici, i tuberi, i bulbi (es. carote, rape, cipolle, patate, ecc.) e i semi.
    Questo tipo di alimentazione è la più rispettosa di tutte le forme di vita, non soltanto di quelle senzienti (cioè degli animali).

dieta-crudista

ALIMENTAZIONE CRUDISTA:
Mangiano soltanto cibo crudo, in particolare frutta e verdura (ma talvolta anche animali o prodotti animali crudi). L’alimentazione crudista è generalmente praticata per ragioni salutistiche.

 

icona_leggi

Entra per leggere gli articoli sull’alimentazione