Il potere dell’aglio nella cura e nella prevenzione

 

Tutti conoscono l’aglio per il suo classico utilizzo in cucina, per aromatizzare ed insaporire i cibi ma, grazie a diverse ricerche effettuate nel corso degli anni, non sono da sottovalutare le sue fantastiche proprietà nella cura e nella prevenzione di numerose malattie, candidandolo come ottimo sostituto a diversi farmaci e medicinali.
Consultando uno dei principali database biomedici, il MEDLINE, prodotto dalla National Library of Medicine, si possono trovare migliaia di abstract sull’aglio dai quali si possono evincere come le sue proprietà curino oltre 150 malattie che vanno da quelle peggiori come il cancro o il diabete a quelle più comuni o meno pericolose come una semplice infezione.
Secondo l’organizzazione mondiale della sanità l’aglio potrebbe addirittura essere fornito ai paesi più poveri e meno sviluppati per sopperire alla carenza di medicinali, alla malnutrizione, alla mancanza di servizi igienico-sanitari ed al conseguente aumento esponenziale di malattie infettive trasmissibili.
Sempre grazie alle ricerche scientifiche ed agli studi svolti è stato stilato un elenco delle principali malattie sulle quali l’aglio sfrutta al meglio le sue potenzialità anti-infettive, le principali sono:

  • Staphylococcus aureus meticillino resistente
  • Afte
  • Pseudomonas Aeruginosa
  • Ctomegalovirus
  • Micotossine associate all’aflotossicosi
  • Helicobacter pylori
  • Candida
  • Klebseilla
  • HIV-1
  • Infezione da vibrione
  • Mycobacterium tuberculosis, resistente a più farmaci
  • Infezioni da Clostridium
  • Infezioni virali: Herpes Simplex 1 e 2, Parainfluenza tipo di virus, stomatite vescicolare e rinovirus umano di tipo 2.
  • Streptococco di gruppo B

La lista si allunga se a queste malattie viene aggiunto l’elenco dei tumori sui quali possono avere effetti benefici arrivando ad ucciderli completamente, alcuni di questi sono:

  • Leucemia linfoblastica acuta
  • Leucemia mieloide acuta
  • Carcinoma basocellulare
  • Cancro al seno
  • Cancro del collo dell’utero
  • Cancro del colon
  • Cancro Endometriale
  • Cancro gastrico
  • Leucemia: Leucemia linfocitica cronica (CLL)
  • Cancro al fegato
  • Linfoma
  • Melanoma
  • Oteosarcoma
  • Cancro del pancreas
  • Tumore ai polmoni

Non bisogna poi dimenticare che l’aglio ha anche importanti proprietà cardio-protettive: protegge dalla coagulazione e dalla formazione di placche arteriose, riduce la pressione arteriosa e svolge funzioni di antiossidante e vasodilatatore.
Sarebbe impossibile per l’industria farmaceutica produrre un medicinale completo di tutte le proprietà presenti nell’aglio senza incappare in effetti collaterali o controindicazioni.
Se si vuole mantenere un livello adeguato di prevenzione e cure è importante che questa conoscenza si diffonda il più possibile.

Condividi l'articolo